A Travellerspoint blog

VdN Day9 - Squali e Razze

martedì 27 luglio 2010 09.00

sunny
View Viaggio di Nozze on ardizzino's travel map.

È arrivato il giorno della gita nella laguna e siamo ansiosi di vivere questa esperienza tutta particolare. Già da subito la simpatia del capitano e del suo mozzo ci preannunciano una piacevole giornata nelle acque azzurre della laguna.
DSCN0810.jpg
Per arrivare al luogo della prima tappa passiamo di fronte alla bella spiaggia di Matira dove le imbarcazioni sono costrette a diminuire notevolmente la velocità in quanto il fondale risulta poco profondo fino alla barriera corallina che circonda l'isola. Mentre stanno ancorando la barca al fondale si sente nell'aria la parola "tiburòn", capiamo che siamo sul luogo della prima attrazione...qualche pezzo di pesce lanciato in mare e le pinne che circondano la barca diventano in breve tempo numerose. Il colpo d'occhio di questi animali che si agitano per contendersi il cibo è decisamente suggestivo.
DSCN0836.jpg
La guida cerca di spingerci ad entrare in acqua per vivere l'esperienza di nuotare con questi animali che hanno l'apparenza aggressiva e pericolosa. La temperatura dell'aria non proprio calda è inizialmente la scusa che nasconde quella paura istintiva che proviamo, ma il pensiero che un'occasione del genere sarà difficilmente ripetibile, ci facciamo convincere e, muniti di maschera, boccaglio e pinne per non toccare i vicini coralli, scendiamo in acqua. Questa specie di squalo, i pinna nera, sono innocui e gli unici che entrano all'interno della laguna a differenza dei loro cugini più grossi e pericolosi. Le dimensioni di quelli che ci stanno nuotando attorno superano abbondantemente il metro e vedere un loro sguardo da poco più di una trentina di centimetri è certo un'esperienza elettrizzante. Sembra di vivere scene da film e tutto questo è un bel carico di adrenalina!
Salutati gli squali il tour prosegue verso Vaitape, la cittadina più grossa dell'isola dove sorge un porto sia turistico che commerciale dove una volta a settimana sbarca il mercantile con i rifornimenti per tutta l'isola proveniente dalla capitale Papeete.
IMG_0747.jpg
La navigazione è allietata dai canti intonati dai due "marinai" che, finiti i brani polinesiani, ci deliziano anche con degli arrangiamenti con ukulele di pezzi noti, come "La Bamba" o "when the saints go..."; noi italiani dobbiamo accontentarci di "Marina" e "Volare"...fa molto "italiano, mandolino, pizza". A suon di musica circumnavighiamo l'isola passando davanti anche agli appartamenti di proprietà di Marlon Brando e dell'aereoporto. Anche durante questo giro renderci noto i nomi delle strutture che costeggiamo è una cosa che la guida ci tiene a fare, probabilmente vedono nel turismo un'occasione di vanto e vanno fieri di ciò che popola ormai abbondantemente la laguna, gli Overwater.
IMG_0834.jpg
Le tonalità così vive e varie di questo mare sono cose difficili da descrivere e continuiamo a sorprenderci dello spettacolo che abbiamo di fronte.
IMG_0835.jpg
Quasi nelle vicinanze del punto di partenza, ma più vicino alla barriera corallina, dove l'acqua non supera il metro e venti di profondità, facciamo il nostro secondo incontro. Questa volta al lancio di pesci si presentano grosse figure scure che stanno sul fondo e che nuotando in modo sinuoso ci danno il benvenuto, sono grosse golose razze. Stavolta con noi scende in acqua anche il "marinaio suonatore" per porci ancora più da vicino gli animali. La sensazione è decisamente strana anche perché tendono a sfiorarti il corpo come per farti le fusa. La guida si diverte ad attirarle vicine per poi baciarne il muso, noi invece ci limitiamo ad accarezzargli il dorso e già questo per noi è un'esperienza molto particolare.
Dopo aver salutato le razze, con chi come noi aveva prenotato la giornata intera, ci dirigiamo verso una spiaggia sul motu dove ci aspettano un anziano e un bambino vestiti con pareo per offrirci il pranzo con ovviamente un benvenuto musicale.
IMG_0850.jpg
Il menu prevede riso freddo, carne alla griglia, pesce crudo con cocco e tonno cotto come secondi e per finire macedonia.
Dopo il pranzo ci rilassiamo sulla bella spiaggia prima di ripartire con la barca con destinazione il giardino di coralli che già avevamo visitato il giorno precedente; è sempre uno spettacolo affascinante ammirare questi pesci tra i colori del corallo.
Il tour volge al termine e ci accompagnano al molo del nostro hotel soddisfatti del nostro contatto ravvicinato con la natura di questi luoghi.
Un'ultima toccata alla spiaggia del resort e poi dritti a consumare la nostra ultima cena qui a Bora Bora.

Posted by ardizzino 22:36 Archived in French Polynesia Tagged honeymoon

Email this entryFacebookStumbleUpon

Table of contents

Be the first to comment on this entry.

Comments on this blog entry are now closed to non-Travellerspoint members. You can still leave a comment if you are a member of Travellerspoint.

Enter your Travellerspoint login details below

( What's this? )

If you aren't a member of Travellerspoint yet, you can join for free.

Join Travellerspoint